rotate-mobile
Cronaca

Scuole senza servizi, il Pd attacca Benetti

Edilizia scolastica nella bufera. Il centrosinistra: Non porta voti, quindi se ne dimenticano

Fabio Segattini, consigliere comunale Pd, stamattina ha espresso dubbi sulla consistenza degli investimenti approvati dal Comune in materia di riqualifica degli edifici scolastici. "La scuola è la Cenerentola di questa Giunta. Ma è comprensibile, visto che con queste opere non si prendono voti, al contrario dell'edilizia sportiva, campo in cui il comune è molto attivo".

"Nel triennio 2010-2012 erano previsti fondi per oltre 17 milioni e 300mila euro per l'edilizia scolastica, intanto adesso non possiamo fare altro che accontentarci delle briciole
. Nell'ultimo anno, infatti, l'assessore all'edilizia scolastica Benetti ha approvato spese per 110mila euro, con cinque delibere, di cui solo due nel 2010. Le scuole devono essere messe in sicurezza all'interno di un costante monitoraggio, con tempi rapidi e certi".

Benetti commenta con sorpresa: "Il bilancio viene approvato dal consiglio comunale, di cui il consigliere Segattini fa parte. L'assessore dispone quindi delle risorse che gli vengono messe a disposizione". Che non sono di certo abbondanti, visto che dei 2 milioni e mezzo dell'avanzo 2009 del Comune ne sono stati messi a disposizione 109mila per le scale di sicurezza esterne in due istituti. Cui devono aggiungersi diecimila euro scarsi per due ascensori per l'infanzia.


"Segattini dimostra di non sapere ancora leggere il bilancio le opere di edilizia scolastica sono finanziate anche dagli altri enti e dalle circoscrizioni. Ma per farle ci vogliono i soldi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole senza servizi, il Pd attacca Benetti

VeronaSera è in caricamento