menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Scuola Primaria "Guarino da Verona" vince l'Aula Informatica grazie ad Enel

La scuola si è aggiudicata il primo premio del concorso “L’energia in tutte le sue forme”. La premiazione si è svolta stamane presso il Punto Enel di Verona alla presenza dell’Assessore comunale Alberto Benetti

Sono stati gli studenti della scuola primaria Guarino da Verona a vincere la prima edizione del concorso “L’energia in tutte le sue forme” promosso da Enel per valorizzare la didattica multimediale e l’utilizzo della tecnologia nella formazione. La scuola è stata premiata con un’aula informatica composta da 10 postazioni fisse e 6 portatili. L’iniziativa proponeva agli studenti delle scuole veronesi di cimentarsi con una semplice prova creativa, realizzando, nella forma artistica preferita, uno o più elaborati sul tema dell’energia. La città di Verona ha risposto con entusiasmo al concorso, che ha visto la partecipazione di 9 istituti, per un totale di 400 studenti e 153 elaborati realizzati.

Le interpretazioni degli studenti sono state esposte per un mese in una mostra dedicata presso il Punto Enel di piazza San Nicolò dove sono state votate dai clienti di Enel. La premiazione delle scuole veronesi si è svolta questa mattina presso il Punto Enel di Verona alla presenza di Alberto Benetti, Assessore all’Istruzione e Politiche Giovanili del Comune di Verona, e, per Enel, di Cinzia Corsetti, responsabile Sostenibilità Italia, di Mario Franco Fadda, responsabile Area Nord Est Mercato Italia, e di Pierangelo Zucchetti, responsabile Employee Services Delivery ICT Italy.

IMG_1148

Se l’elaborato degli studenti della primaria Guarino da Verona è risultato il più votato, sul secondo gradino del podio è salito l’Educandato Statale Agli Angeli che ha vinto un videoproiettore; al terzo posto la Primaria Alessandro Manzoni che ha ricevuto una fornitura di carta ecologica per stampanti. Quella di Verona, ha rappresentato la prima edizione di un progetto promosso dalla Sostenibilità di Enel Italia, in collaborazione con Enel Energia e ICT, con l’obiettivo di valorizzare e sostenere la didattica multimediale tramite il riutilizzo di strumentazioni informatiche aziendali in contesti scolastici e formativi.

L’idea progettuale - ha sottolineato Cinzia Corsetti - rappresenta un esempio di applicazione dell’economia circolare.  La nuova destinazione, a fini didattici, dei computer non utilizzati dalla nostra Azienda diventa infatti una opportunità di informatizzazione delle scuole. Si tratta di una iniziativa coerente con le linee strategiche di Enel che ha posto la sostenibilità ambientale, sociale ed economica al centro della propria cultura aziendale. Per fare questo – ha aggiunto Corsetti – stiamo implementando un sistema di sviluppo sostenibile basato sulla condivisione della creazione del valore: le scuole di Verona sono un piccolo esempio di questo sistema”.

Gli elaborati rimarranno in mostra nel Punto Enel di Verona fino alla fine di ottobre. Tutti gli interessati, potranno visionarli recandosi al Punto Enel in Piazza San Nicolò, 4 (dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 15.00 e il venerdì dalle 8.30 alle 12.30). “Per noi dare valore al cliente significa promuovere iniziative sociali e culturali nel territorio attraverso Punti Enel e Punti Enel Partner - ha dichiarato Mario Franco Fadda - e grazie a questa iniziativa abbiamo avuto l’opportunità di incontrare le scuole cittadine, valorizzarne gli elaborati nella esposizione e condividerli con tutti i veronesi che hanno visitato il nostro Punto Enel e che hanno infine scelto la scuola vincitrice”.

Con questa iniziativa Enel conferma la sua attenzione verso le nuove generazioni, rivolgendosi in particolare al mondo della formazione e dell’istruzione. In quest’ambito il progetto di punta è PlayEnergy, dedicato al mondo della scuola di ogni ordine e grado, e che dal 2003 contribuisce a promuovere il pensiero scientifico e l’innovazione, la cultura della sostenibilità ambientale e l’utilizzo consapevole delle risorse, fra studenti e insegnanti nei 10 Paesi in cui l’Azienda è presente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento