menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prosegue la campagna di screening del cancro del colon retto ULSS 9

Il programma prevede l'offerta dell'esame di ricerca del sangue occulto fecale alle persone di età compresa tra i 50 ed i 69 anni. L'esame è offerto ogni due anni

Prosegue il programma di screening del cancro del colon retto nell’ambito della territorialità dell’Azienda ULSS 9 Scaligera. Il programma prevede l’offerta dell’esame di ricerca del sangue occulto fecale alle persone di età compresa tra i 50 ed i 69 anni. L’esame è offerto ogni due anni. Lunedì 23 gennaio e lunedì 30 gennaio  sono invitate a consegnare il campione di feci le persone residenti nel comune di Cologna Veneta. Martedì 24 gennaio e lunedì 30 gennaio 2017 sono invitate a consegnare il campione di feci le persone residenti nel comune di Monteforte D’Alpone.

Coloro che hanno ricevuto la lettera d’invito potranno quindi recarsi presso le farmacie Federfarma Verona del territorio per ritirare il kit di raccolta campione  ricevendo ulteriori indicazioni dal farmacista sulla corretta esecuzione del prelievo e consegnare successivamente il campione nelle seguenti sedi:

COLOGNA VENETA: presso la sede del Distretto Sanitario (via Rinascimento) nei giorni di lunedì 23 gennaio e lunedì 30 gennaio 2017, dalle ore 8.00 alle ore 13.00.

MONTEFORTE D’ALPONE: presso la sede del Comune (piazza Silvio Venturi 24) nei giorni di martedì 24 gennaio e lunedì 30 gennaio 2017, dalle ore 09.00 alle ore 13.00.

Per qualsiasi informazione telefonare all’U.O.S. Coordinamento degli Screening Oncologici al numero 045 8075289 o 800126850 (numero verde solo da rete fissa) dalle ore 8.00 alle ore 15 oppure rivolgersi al proprio Medico Curante o alle Farmacie territoriali.

È bene ricordare che prendere parte al programma di screening è un’importante opportunità per la propria salute. La prevenzione è infatti l’arma principale per vincere la malattia. Ogni anno nel territorio dell’ex ULSS 20 muoiono circa 130 persone a causa di questo tumore: queste morti possono essere evitate aderendo allo screening. La collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti, in primis Azienda ULSS 9 scaligera e Federfarma Verona, permette la diffusione capillare di una prassi preventiva assolutamente non invasiva, ma dall’enorme valore salva vita.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento