rotate-mobile
Cronaca Università / Via dell'Artigliere

Nuove scoperte sul Dna grazie ad un genetista dell'università di Verona

Massimo Delledonne fa parte del gruppo di ricercatori che nella foresta di Kabobo, in Congo, ha sequenziato il Dna di sei diversi animali

Nuova scoperta per il gruppo di ricercatori della Kabobo Expedition di cui fa parte anche Massimo Delledonne, genetista dell'università di Verona. Il Dna di sei organismi viventi (due rettili, due anfibi e due mammiferi) è stato sequenziato sul campo. 

In Congo, nella foresta di Kabobo, Delledonne insieme alla ricercatrice del Muse di Trento Anita Rodriguez Prieto ha estratto, purificato e amplificato il Dna dei sei animali in un laboratorio da campo. "La tecnologia utilizzata in questa spedizione - ha spiegato Delledonne ad Ansa - ci ha permesso per la prima volta di caratterizzare le basi genetiche di specie selvatiche direttamente sul campo, in un momento in cui la scienza è sempre più dipendente da internet".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove scoperte sul Dna grazie ad un genetista dell'università di Verona

VeronaSera è in caricamento