Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Borgo Roma / Via Scuderlando

Fermato in scooter con la cocaina: lui va in carcere, denunciata la convivente

Per cercare di sfuggire al controllo, non avrebbe esitato a lanciare il proprio scooter contro una delle moto dei carabinieri, che sono riusciti comunque a bloccarlo dopo un breve inseguimento

I carabinieri di Verona

Più pattuglie dei carabinieri della compagnia di Verona, nel pomeriggio di martedì, hanno messo in atto in città un controllo straordinario del territorio, che ha portato all'arresto di un uomo. 

Ad attirrare l'attenzione di due militari in moto, è stato un 30enne di orgini marocchine avvistato in via Scuderlando alla guida di uno scooter. L'uomo avrebbe cercato di scappare lanciando il proprio veicolo contro un altro dell'Arma, ma è stato raggiunto dopo un breve inseguimento e trovato in possesso di 59 grammi di cocaina, di cui avrebbe anche provato a liberarsi senza successo. 
A quel punto è scattata anche la perquisizione domiciliare che, stando a quanto riferito dall'Arma, avrebbe permesso di stabilire che il nordafricano sarebbe stato aiutato nello svolgere l'attività illecita da una donna italiana di 34 anni. Oltre alla droga, sarebbero stati sequestrati gli "attrezzi da lavoro": bilancino di precisione e materiale per il taglio e confezionamento dello stupefacente.
La donna è stata denunciata a piede libero, mentre per il suo convivente si sono aperte le porte del carcere di Montorio, non prima di essere sanzionato per seimila euro, perché guidava senza patente e senza che il due ruote fosse assicurato, subendo anche la confisca del mezzo.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato in scooter con la cocaina: lui va in carcere, denunciata la convivente

VeronaSera è in caricamento