rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Scontri al Bentegodi, due ultras in manette

La Digos incastra un tifoso a Verona e uno a Firenze per gli scontri di domenica

Nel pomeriggio di ieri, due tifosi, di cui uno appartenente all’Hellas Verona ed un altro della compagine della Fiorentina, notoriamente gemellata con la tifoseria scaligera, sono stati arrestati dalla polizia di Stato di Verona e di Firenze a seguito della violenta contestazione verificatasi domenica scorsa presso lo Stadio Bentegodi, al termine dell’incontro di calcio di Lega Pro, Hellas- Portogruaro.

Gli uomini della Digos scaligera, unitamente ai colleghi della questura di Firenze, dopo un’intensa attività investigativa sono riusciti ad identificare e arrestare, i due tifosi, P. Y. un 33enne fiorentino e M. M. un 34enne di Verona, entrambi responsabili di violenza nei confronti delle forze dell’ordine colpendo con calci e con l’utilizzo di un’asta il personale di polizia impiegato in servizio d’ordine pubblico allo stadio.

Sono tuttora in corso ulteriori indagini per individuare gli altri autori ripresi dalle telecamere dell’impianto di videosorveglianza dello stadio per gli stessi reati compiuti nella stessa occasione. Per i due tifosi, il questore di Verona avvierà la procedura d’emissione del divieto d’accesso allo stadio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri al Bentegodi, due ultras in manette

VeronaSera è in caricamento