Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Bussolengo / Via Pastrengo

Scomparso nel Biffis, nessuna traccia: pochissime le possibilità di trovarlo vivo

I vigili del fuoco hanno cercato nella zona della centrale di Bussolengo ma anche questa volta non sono state trovate tracce della persona vista sparire nel corso d'acqua artificiale

I vigili del fuoco hanno proseguito anche nella giornata del 26 febbraio le ricerche dell'uomo visto scomparire nelle acque del canale Biffis. I pompieri ha cercato attentamente lungo gli argini del canale artificiale in prossimità delle centrale di Bussolengo, nel caso in cui il corpo fosse rimasto impigliato in qualche ramo, mentre per perlustrare il fondale hanno utilizzato un macchinario in grado di rilevare la presenza di masse sul fondo: nessun risultato però è stato ottenuto. 
Sul posto erano presenti anche i carabinieri della stazione di Bussolengo, che hanno assistito i vigili del fuoco nelle operazioni. Oramai le speranze di trovare viva la persona vista annegare il 22 febbraio da un passante, rasentano lo zero: troppo fredda l'acqua per ipotizzare che una persona possa sopravvivere, immersa per alcuni giorni, senza la necessaria attrezzatura. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparso nel Biffis, nessuna traccia: pochissime le possibilità di trovarlo vivo

VeronaSera è in caricamento