Cronaca Lungadige Antonio Galtarossa

Scontro Toffali-Municipale. I vigili rispondono all'assessore e scioperano durante Wings for Life

Non si placano le polemiche tra Comune e vigili. Ieri, in occasione della manifestazione benefica, solo pochi agenti si sono presentati al lavoro e i sindacati replicano duramente a Toffali

È guerra aperta ormai tra l’assessore al Personale Enrico Toffali e i sindacati della Municipale. Nei giorni scorsi si sono susseguiti una serie di botta e risposta, dopo che i vigili avevano minacciato di scioperare in occasione della manifestazione benefica Wings for Life, tenutasi ieri in centro. “A chi sciopererà durante Wings for Life, evento di beneficenza, dico: cambia mestiere!” aveva replicato duramente Toffali ai diretti interessati. La risposta non si è fatta attendere ed è arrivata tanto nelle parole, quanto nei fatti. Ieri, nel giorno dell’evento solidale, gli agenti che si sono presentati regolarmente in servizio sono stati infatti solo una decina, circa un terzo di quelli che avrebbero dovuto esserci, e, per evitare congestioni al traffico, sono stati affiancati dal servizio d'ordine predisposto dagli organizzatori e da personale di una società di vigilanza privata. “Lei a noi "cambiate mestiere" non lo dice, casomai lo faccia lei!” è stata la secca replica dei sindacati dei vigili a Toffali.

Le Rsu accusano Toffali di “non averci mai chiesto un incontro per capire le motivazioni dello stato di agitazione. Anche la nostra volontà è trovare soluzioni, per il bene di Verona e dei lavoratori”. Ad ogni modo grandi disagi non si sono verificati, ma alla chiusura delle strade, poco dopo mezzogiorno, si sono sentiti molti colpi di clacson, esclamazioni spazientite e tante richieste di informazioni per tragitti alternativi. Questo soprattutto in corso Porta Nuova, dove molti turisti stranieri cercavano di accedere in auto per raggiungere il parcheggio Cittadella. In una lettera aperta a Toffali, i rappresentanti della Rsu Nicola Cavedini, Paolo Pernice e Flavio Filippi elencano di nuovo le ragioni della protesta. Al primo punto, lo "stato dell'agibilità della centrale in via del Pontiere", palazzo storico, malandato e non antisismico, per rimpiazzare il quale si erano fatte diverse ipotesi (come il trasferimento a Verona sud), ma senza esito. In occasione della corsa podistica, i vigili non hanno digerito lo slittamento di turno deciso dal comandante: "Se fossero stati ripristinati i normali orari avremmo revocato lo sciopero", continuano le Rsu, come riporta L'Arena, "ma c'è stato risposto solo che non era possibile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro Toffali-Municipale. I vigili rispondono all'assessore e scioperano durante Wings for Life

VeronaSera è in caricamento