rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca Strada dell'Alpo

Sciopero dei lavoratori di Sda, i sindacati: «A Verona adesione al 60% con punte dell'80% tra i drivers»

«Confidiamo che l’azienda torni al tavolo di trattativa e cominci a considerare seriamente la piattaforma rivendicativa sindacale», commenta il segretario della Cgil di Verona Raffaello Fasoli

«Giornata di lotta sindacale per i lavoratori Sda di Verona, che hanno deciso di non partecipare alla manifestazione nazionale a Roma davanti al Palazzo delle Poste per rimanere sul territorio e presidiare l’azienda». Lo fa sapere in una nota la Cgil di Verona che poi precisa: «L’adesione veronese allo sciopero è stata in media del 60% considerando sia i lavoratori diretti (20/25 lavoratori, tutti impiegati negli uffici) che gli indiretti ( 30 dell’appalto del magazzino e una novantina di autisti suddivisi in altri due appalti) con punte dell’80% di adesione tra i drivers (autisti)».

Raffaello Fasoli, segretario confederale della Cgil di Verona, commenta: «Confidiamo che l’azienda torni al tavolo di trattativa e cominci a considerare seriamente la piattaforma rivendicativa sindacale con la quale chiediamo di omogenizzare al rialzo le condizioni di lavoro e il trattamento economico dei lavoratori e delle lavoratrici della filiera». Lo stesso Raffaello Fasoli quindi conclude: «Chiediamo di partire da una indennità di trasferta e un premio di risultato uguali per tutti, da Bolzano e Catania. Restano poi da affrontare questioni peculiari del settore come la responsabilità del pagamento dei danni ai mezzi in caso di incidenti o delle garanzie occupazionali in caso di cambio appalto».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei lavoratori di Sda, i sindacati: «A Verona adesione al 60% con punte dell'80% tra i drivers»

VeronaSera è in caricamento