Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Piazza Brà

Sciopero degli insegnanti, il 19 maggio di nuovo in piazza contro la "Buona scuola" di Renzi

Non si placa la protesta degli insegnanti contro il tanto contestato ddl che sarà questa settimana in discussione alla Camera. Preside-manager e assorbimento dei precari i due punti più caldi

Dopo il largo consenso riscosso in occasione della manifestazione del 5 maggio scorso, insegnanti e studenti tornano in piazza per protestare contro la “Buona scuola” di Renzi. Questa infatti sarà la settimana cruciale che vedrà il testo del contestato ddl in discussione alla Camera.
Giusto ieri mattina le cinque sigle sindacali promotrici della protesta di martedì scorso (Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda) hanno lanciato nei 108 istituti veronesi di ogni ordine e grado la convocazione, attraverso le Rsu, di assemblee sindacali indette dalle 8 alle 10 del 19 maggio, non a caso il giorno in cui il ddl andrà, appunto, al voto.

Due i punti più contestati: “le nuove mansioni del preside-manager e l'assorbimento dei precari della scuola, limitato a una sola fascia e tutto da accertare nelle 100mila assunzioni promesse”, spiega Marcella Biserni, docente dell'istituto comprensivo 8 Centro storico, tra i promotori dell'evento. “Per questo, tutto il mondo della scuola, forte della piena maggioranza di adesioni allo sciopero, continuerà a manifestare”.
La prima occasione sarà oggi. “Spiace constatare”, prosegue la collega Emanuela Montini, come riporta L'Arena, “che ormai da troppi anni la professione docente vede aumentare carichi di responsabilità e mansioni in una scuola che taglia risorse, incrementando soltanto il numero medio di alunni per classe”. “Ecco perché”, concludono le insegnanti, «invitiamo il popolo della scuola a uscire nelle strade e nelle piazze per ribadire che l'istruzione pubblica non è una malattia da curare, ma è la cura alle tante malattie che affliggono il Paese”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero degli insegnanti, il 19 maggio di nuovo in piazza contro la "Buona scuola" di Renzi

VeronaSera è in caricamento