rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Borgo Roma / Via Polveriera Vecchia

Sindacato di base vigili del fuoco di Verona: «Sciopero della fame contro il Green Pass»

La protesta del personale operativo durerà finché resterà in vigore l'obbligo della certificazione verde per accedere ai luoghi di lavoro

L'Unione sindacale di base (Usb) dei vigili del fuoco di Verona ha proclamato lo sciopero della fame del personale operativo appartenente al comando provinciale. La protesta parte oggi, 3 novembre, e proseguirà finché resterà in vigore il decreto che impone l'obbligo del Green Pass per accedere ai luoghi di lavoro.

Nelle scorse settimane, il sindacato Fp Cgil aveva segnalato che il problema della carenza di personale tra i pompieri veronesi era stato acuito dall'introduzione della certificazione verde nei luoghi di lavoro. Ora, con questa iniziativa, l'Usb intende contestare questa misura con uno sciopero della fame. «Il personale aderente salvaguarderà la vita umana propria introducendo nell'arco della giornata lavorativa liquidi onde evitare disidratazione e probabili complicanze mediche», ha comunque specificato Valerio Fioravanti, del coordinamento provinciale dell'Usb dei vigili del fuoco.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindacato di base vigili del fuoco di Verona: «Sciopero della fame contro il Green Pass»

VeronaSera è in caricamento