rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Anche a Verona lo sciopero generale dei dipendenti pubblici, privati e cooperativi per martedì 8 marzo

Lo sciopero è indetto a «sostegno della lotta delle lavoratrici/donne»

Martedì 8 marzo è in programma lo sciopero generale nazionale dei dipendenti pubblici, privati e cooperativi. Lo riferisce in una nota il Comune di Verona. Lo sciopero generale è proclamato dalle organizzazioni sindacali Slai Cobas per il Sindacato di classe, Cobas Confederazione, Cub, SGB, SiCobas, Slai Cobas per il Sindacato di Classe, USB, USI CIT per tutti i settori lavorativi pubblici, privati e cooperativi e riguarderà tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori a «sostegno della lotta delle lavoratrici/donne, con contratti a tempo indeterminato, a tempo determinato, con contratti precari o atipici».

Saranno comunque attivi i servizi essenziali di polizia locale (piantone comando, portineria municipale, centrale operativa, pronto intervento, ufficiale comando, coordinamento servizi), di ufficiale di Stato Civile per denunce di nascita e morte, del personale tecnico e stradini presso la Settima e l'Ottava circoscrizione. Attivi inoltre i servizi di assistenti sociali per nuclei minori e adulti/anziani e di Protezione civile. Garantite anche l'apertura di metà degli spazi museali (Arena, Casa di Giulietta, Museo di Castelvecchio e Museo di Storia Naturale), l'apertura al pubblico della Biblioteca Civica dalle 9 alle 14 e l'apertura delle biblioteche di Borgo Trieste, Porto San Pancrazio e Ponte Crencano. Per tutta la giornata non sarà garantito il regolare svolgimento di alcune attività.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Verona lo sciopero generale dei dipendenti pubblici, privati e cooperativi per martedì 8 marzo

VeronaSera è in caricamento