rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca Centro storico / Stradone Scipione Maffei

Schiaffeggia un passeggero sul bus e oppone resistenza agli agenti: 30enne arrestato

Il personale ATV ha assistito alla scena ed avvisato il 113, che ha inviato una pattuglia nella zona di Stradone Maffei, a Verona. Una volta in questura, il ragazzo avrebbe tenuto un comportamento aggressivo e si sarebbe rifiutato di fornire le proprie generalità

È stato il personale ATV, Azienda di Trasporti Pubblici Veronese, a segnalarlo al 113 dopo aver assistito all'intera scena: il ragazzo infatti sarebbe stato visto salire a bordo dell’autobus, avvicinarsi ad un passeggero e, dopo un breve scambio verbale, schiaffeggiarlo al volto. E così, di lì a poco, il 30enne responsabile di quel gesto è stato raggiunto dalla polizia.

Il tutto sarebbe avvenuto nella serata di venerdì, intorno alle 22.40, nei pressi di stradone Maffei a Verona. L’uomo, privo di documenti, si sarebbe mostrato fin da subito recalcitrante di fronte alle ripetute richieste di fornire le proprie generalità, così è stato accompagnato in questura per l'identificazione. Sia durante il tragitto, sia una volta giunto negli uffici di lungadige Galtarossa, il 30enne avrebbe tenuto un comportamento aggressivo nei confronti degli agenti, tentando più volte di colpirli, ostacolandoli ripetutamente mentre svolgevano accertamenti sul suo conto ed esercitando violenza sulle cose. Un atteggiamento tutt'altro che collaborativo mantenuto durante tutto il corso dell’attività degli operatori, che alla fine sono stati costretti a procedere con l'arresto per resistenza a pubblico ufficiale.

Denunciato anche per il rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale, martedì mattina è comparso davanti al giudice, che ha convalidato l’arresto e disposto nei suoi confronti la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte alla settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiaffeggia un passeggero sul bus e oppone resistenza agli agenti: 30enne arrestato

VeronaSera è in caricamento