Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Veronetta / Via Gaetano Trezza

Lo scambio d'identità all'esame non sfugge ai carabinieri: tre nigeriani arrestati

Una storia che si ripete: alla scuola media Duca D'Aosta a Veronetta, si stava tenendo l'esame di lingua italiana per stranieri che vogliono ottenere il permesso di soggiorno per l'Italia

Dopo l'episodio che ha richiesto l'intervento dei colleghi della stazione di Bussolengo, anche i carabinieri di Verona hanno messo le manette a tre persone che si erano sostituite ad altrettante per sostenere l'esame d'italiano, il cui superamento consente di ricevere il permesso di soggiorno. 
La vicenda si è svolta con la collaborazione del dirigente scolastico e del presidente della commissione esaminatrice della scuola media Duca d'Aosta di Veronetta, che già in passato hanno avuto problemi con l'identificazione degli esaminandi. Non è la prima volta infatti che si verificano tentativi di sostituzione di persona e, per evitare il ripetersi di questi episodi, i dirigenti hanno richiesto la presenza dei carabinieri come deterrente. 
I militari allora si sono appostati agli ingressi delle aule predisposte per i test, ad osservare le varie fasi dell'identificazione: gli stranieri si sono presentati all'appuntamento muniti della lettera di convocazione inviata dalla Prefettura di Verona per lo svolgimento dell'esame di lingua italiana, del documento d'identità e del permesso di soggiorno. 
Ma durante queste operazioni, i militari si sono accorti della presenza di documenti falsi o non corrispondenti alle persone che li esibivano. Sono finiti in manette quindi tre nigeriani (classe 1993, 1977 e 1976) con l'accusa di sostitiuzione di persona finalizzata a superare l'esame per ottenere il titolo di soggiorno in Italia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo scambio d'identità all'esame non sfugge ai carabinieri: tre nigeriani arrestati

VeronaSera è in caricamento