Cronaca Bonavigo

Intervengono per sedare un litigio, carabinieri vengono presi a sassate

La lite era scoppiata tra sei lavoratori ubriachi di un'azienda agricola di Bonavigo. Due di loro, un uomo e una donna, sono stati arrestati violenza e resistenza a pubblico ufficiale

Sarà stato il troppo alcol bevuto o qualche futile motivo a scatenare una lite ieri notte, 25 luglio, tra sei lavoratori di un'azienda agricola di Bonavigo. Il litigio tra i componenti del gruppo, tutti di origine romena, è stato fermato dai carabinieri di Minerbe, intervenuti per riportare la calma. L'arrivo dei militari non è stato però accolto bene dai lavoratori che avrebbero lanciato dei sassi in direzione degli operatori in divisa. Per questo, un uomo ed una donna, domiciliati presso l'azienda agricola, sono stati arrestati con l'accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Le iniziali del nome dell'arrestato sono G.C.M. ed è un uomo di 35 anni. La donna, invece, è una 31enne e le sue iniziali sono M.B.V. I due hanno passato la notte nelle celle di sicurezza dei carabinieri di Legnago e questa mattina sono comparsi davanti al giudice del tribunale di Verona. L'arresto è stato convalidato, ma la coppia è stata liberata in attesa del processo fissato per il prossimo mese di novembre. Mentre i carabinieri colpiti dai sassi se la sono cavata con delle contusioni medicate in ospedale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intervengono per sedare un litigio, carabinieri vengono presi a sassate

VeronaSera è in caricamento