San Mauro di Saline comune "svantaggiato": arriva contributi da Venezia

La Regione Veneto, su proposta del vice presidente Gianluca Forcolin, ha deliberato un contributo complessivo di 150 mila euro per l’esercizio 2016 a parziale copertura delle spese di gestione e di funzionamento di 23 Comuni montani del Veneto

Nell’ambito degli interventi a favore dei Comuni ricadenti nelle aree svantaggiate di montagna, la Giunta regionale, su proposta del vice presidente Gianluca Forcolin, ha deliberato un contributo complessivo di 150 mila euro per l’esercizio 2016 a parziale copertura delle spese di gestione e di funzionamento di 23 Comuni montani del Veneto.

“Abbiamo ammesso a finanziamento – spiega Forcolin – le spese per garantire il miglioramento di servizi importanti in ambito sociale, per il trasporto scolastico, per lo sgombero della neve dalle strade comunali, per il riscaldamento di scuole e stabili comunali”.

Acquisito il parere favorevole della Prima Commissione Consiliare, la Giunta ha approvato definitivamente i criteri e le modalità per l’attuazione degli interventi a sostegno delle suddette spese, formando una graduatoria di “svantaggio socioeconomico”, assegnando priorità ai Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti e la preferenza, a parità di punteggio, per quelli con minor numero di abitanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questi i 23 Comuni risultati in situazione di più “elevato svantaggio”.

  • Provincia di Belluno: Cibiana di Cadore (€ 8.238,34); San Tomaso Agordino (€ 8.082,90); Gosaldo (€ 8.082,90); Voltago Agordino (€ 7.305,70); Ospitale di Cadore (€ 6.994,82); Vallada Agordina (€ 6.683,94); Chies d'Alpago (€ 6.373,06); Arsiè (€ 6.373,06); Lamon (€ 6.373,06); Vigo di Cadore (€ 5.906,74); Calalzo di Cadore (€ 5.906,74); Santo Stefano di Cadore (€ 5.751,30); Canale d'Agordo (€ 5.129,53); Cencenighe Agordino (€ 4.818,65); Seren del Grappa (€ 4.352,33);
  • Provincia di Vicenza: Lastebasse (€ 7.461,14); Posina (€ 7.305,70); Tonezza del Cimone (€ 7.305,70); Cismon del Grappa (€ 7.150,26); Laghi (€ 6.994,82); Enego (€ 6.528,50); Valstagna (€ 4.974,09);
  • Provincia di Verona: San Mauro di Saline (€ 5.906,74).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

  • Virus: 15 nuovi casi totali di positivi in Veneto, 6 sono a Verona che segna zero morti in 24 ore

Torna su
VeronaSera è in caricamento