menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
San Massimo, le elementari Collodi pronte fra 8 mesi

San Massimo, le elementari Collodi pronte fra 8 mesi

San Massimo, le elementari Collodi pronte fra 8 mesi

Sopralluogo dell'assessore comunale Benetti in via Milone. il progetto prevede 3 piani e 12 aule

Un altro sopralluogo dell'assessore all'Edilizia scolastica, Alberto Benetti, alle scuole primarie "Collodi" in via Milone, nel quartiere San Massimo, dove sono iniziati nelle scorse settimane i lavori di demolizione ai quali farà seguito la realizzazione della nuova struttura, adeguata alle normative vigenti, per un costo complessivo di un milione e mezzo di euro. La struttura originaria della scuola, realizzata su un’area di circa 2.800 metri quadri, risaliva a metà degli anni Sessanta e consisteva in un prefabbricato in pannelli di fibrocemento e struttura di copertura a tralicci metallici, non più compatibile con gli ordinari livelli di sicurezza delle scuole pubbliche.

“Considerata la vetustà dell’edificio e la nuova classificazione sismica del territorio italiano – ha spiegato Benetti - si è reso opportuno intervenire con la demolizione della vecchia struttura e la realizzazione di una nuova scuola che preveda il rispetto delle normative antisismiche e l’adeguamento degli impianti tecnologici”. Il progetto prevede lo sviluppo di un nuovo edificio su tre piani, due dei quali ospiteranno 9 aule didattiche, 3 aule intercircolo, spazi per l’attività motoria ed i relativi servizi igienici; al piano seminterrato troveranno invece spazio la biblioteca insegnanti, la mensa, la zona cucina, i locali di servizio ed igienico-sanitari. Nella porzione nord dell’edificio sarà realizzata invece una piastra polifunzionale, a servizio del quartiere.


“Nonostante i ritardi causati dalle difficoltà finanziarie che hanno riguardato la ditta che si era aggiudicata la prima gara d’appalto e che non avevano mai consentito l’inizio dei lavori – ha spiegato l’assessore – siamo riusciti a sbloccare la situazione e ora, dopo la nuova aggiudicazione, i lavori stanno procedendo con le iniziali demolizioni e la rimozione delle strutture interne. Si prevede il termine dell’intervento nel mese di febbraio 2012”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento