menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Fonte foto: Facebook - Cibo)

(Fonte foto: Facebook - Cibo)

San Giovanni Lupatoto, coperto il murales polemico di Cibo. "Censura"

È durato un giorno il carbone disegnato su un muro dallo street artist lupatotino. Cibo lo aveva regalato all'amministrazione comunale che intende tassare un'altra sua opera, interpretata come pubblicità

Non ho nessuna parola, se non censura!

Non è stato gradito l'ultimo regalo del writer Pier Paolo Spinazzé, in arte Cibo, a San Giovanni Lupatoto. E dire che lo aveva presentato anche con un bel fiocco rosso. Probabilmente c'è chi pensa di non meritarsi il carbone per questo Natale.

Il Comune di San Giovanni Lupatoto vuole tassare un murales realizzato da Cibo. La motivazione è che l'opera è interpretabile come pubblicità. Si tratta infatti di una pizza disegnata sul muro di un edificio dove al piano terra c'è una pizzeria. La risposta di Cibo è stata indignata. L'artista ha cancellato una sua opera del 2015, coprendola con lo spray nero e scrivendoci sopra in bianco "No tasse sull'arte". In più sullo stesso muro ha coperto anche degli imbrattamenti disegnandoci sopra del carbone, come regalo per l'amministrazione comunale.

Nel giro di un giorno, però, le due opere dello street artist sono state completamente cancellate. Con una mano di vernice, il muro è tornato ad essere del suo colore originale, senza nessuna scritta sopra.

Questa è San Giovanni Lupatoto - ha commentato amaro Cibo su Facebook - la sua apertura alle idee e le condizioni dell'arte pubblica. Per niente bene.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento