rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca San Bonifacio

San Bonifacio, blitz delle forze dell'ordine in 2 case: spacciatori in manette

I carabinieri, con la collaborazione di un’unità cinofila della guardia di finanza di Villafranca, hanno recuperato 70 grammi tra hashish e marijuana e arrestato due cittadini marocchini

La lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti non conosce tregua nel comune di San Bonifacio. Un'operazione di polizia è stata condotta, nel pomeriggio di sabato, dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile in via Udine ed in via Oberdan, dove sono stati tratti in arresto due cittadini marocchini, di 27 e 26 anni, entrambi irregolari sul territorio italiano e gravati da precedenti specifici.

Erano le prime ore del pomeriggio di sabato, quando i militari, provvisti del decreto di perquisizione emesso dalla Procura della Repubblica di Verona, hanno fatto irruzione in due case del centro cittadino, situate nelle vie prima citate. Con l'ausilio di un’unità cinofila della guardia di finanza di Villafranca di Verona, le forze dell'ordine hanno trovato in tutto 70 grammi, tra marijuana e hashish, già suddivisi in dosi e pronti per la vendita.
Per entrambi i giovani, uno dei quali si trovava già ai domiciliari, sono dunque scattate le manette: uno è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della stazione dei carabinieri di San Bonifacio e l'altro è stato invece collocato nuovamente agli arresti domiciliari. 
Nella mattinata di lunedì, i due sono comparsi davanti al giudice del tribunale di Verona, che ha convalidato i provvedimenti e rinviato il processo all'8 marzo 2018. Al nordafricano già ai domiciliari, è stata inflitta anche la dell’obbligo di dimora, in caso dovesse venire scarcerato prima dell'udienza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Bonifacio, blitz delle forze dell'ordine in 2 case: spacciatori in manette

VeronaSera è in caricamento