Saltata per lasciare una scritta sul tetto della funicolare: grave la 18enne precipitata

La giovane di Lavagno si trova ricoverata in condizioni critiche all'ospedale di borgo Trento, dopo essere precipitata martedì sera nella zona di Castel San Pietro, per quella che sembra essere stata una semplice "bravata"

Una bravata. Un salto di un metro, un metro e mezzo, non andato come doveva andare. Sarebbe questa la causa della caduta avvenuta martedì sera che ha avuto come sfortunata protagonista una 18enne di Lavagno, C.P., ora ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale di borgo Trento. 
Secondo quanto ricostruito, C.P. si trovava a Castel San Pietro con una coppia amici, quando avrebbe deciso di saltare sul tetto della funicolare per aggiungere una scritta a quelle già presenti. Nonostante il parere contrario del ragazzo e della ragazza che erano con lei, con i quali era arrivata in auto, la giovane di Lavagno non avrebbe cambiato idea, saltando dal muretto di contenimento con base in cemento e atterrando sulla copertura, dalla quale però è scivolata forse a causa di una tegola rotta, precipitando di sotto per circa cinque o sei metri. 
La caduta è avvenuta sotto gli occhi due turisti di passaggio che, tra le urla disperate dei due amici, hanno immediatamente allertato il 118, con il personale medico che ha prestato le prime cure alla ragazza prima di trasportarla d'urgenza al Polo Confortini, dove si trova ricoverata in pericolo di vita a causa di un grave trauma cranico.
Gli amici sono stati sentiti dai carabinieri di Verona intervenuti sul posto, confermando la tesi secondo la quale la giovane avrebbe perso l'equilibrio per raggiungere il tetto, con l'obiettivo di lasciare una traccia di sè. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento