menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La stazione di Porta Vescovo

La stazione di Porta Vescovo

Sale in cima al vagone, 15enne viene scaraventata a terra dalla scossa

L'adolescente si trovava nella zona della stazione di Porta Vescovo insieme a due coetanei, quando sarebbe salita un treno merci per gioco, forse per un selfie, dove ha inavvertitamente toccato i cavi dell'alta tensione

Si era arrampicata sul vagone per gioco, forse per fare un selfie, la ragazza italiana di soli 15 anni, residente nel Veronese, che è stata portata d'urgenza all'ospedale di borgo Trento sabato sera, dopo essere stata scaraventata a terra da una scarica elettrica

L'adolescente si trovava nella zona dei treni merci della stazione di Porta Vescovo, come hanno fatto sapere dalla questura di Verona, insieme ad altri due coetanei, quando sarebbe salita sulla cima di un vagone in sosta poco prima delle 23. Lì l'adolescente, con un braccio o forse anche solo con i capelli, avrebbe sfiorato i cavi dall'alta tensione: per sua fortuna, la scossa anziché folgorarla l'ha scaraventata al suolo, risparmiandole così la vita. I due amici che erano con lei hanno dunque lanciato immediatamente l'allarme e in suo soccorso sono arrivate l'ambulanza e l'automedica del 118, che l'hanno trasportata all'ospedale di borgo Trento in codice rosso. Ricoverata in terapia intensiva, la prognosi resta riservata ma la sua vita non sarebbe in pericolo: nella caduta avrebbe infatti rimediato alcuni traumi, ma la forte scarica di corrente elettrica non l'ha uccisa. 
Un gioco il suo che poteva tramutarsi in tragedia e sul quale stanno svolgendo gli accertamenti gli uomini della Polizia ferroviaria di Verona. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento