Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Bussolengo / Piazza Vittorio Veneto

Regolamentazione sale slot: "Bene il Comune di Bussolengo, sia d'esempio"

"L'intervento in materia di regolamentazione delle slot machines presenti sul territorio messo in campo dalla stessa amministrazione è una delle migliori soluzioni mai adottate finora dagli enti locali in Italia"

L'Associazione culturale "La Sentinella" è attiva su tutto il territorio nazionale ed è attenta alle problematiche legate al gioco d'azzardo, soprattutto quando il problema colpisce le famiglie e i soggetti più deboli. Il presidente Luigi Nevola si complimenta con l'amministrazione comuale dui Bussolengo per i provvedimenti presi su questo delicato argomento. 

L'intervento in materia di regolamentazione delle slot machines presenti sul territorio di Bussolengo messo in campo dallo stesso Comune è una delle migliori soluzioni mai adottate finora dagli enti locali in Italia.
Abbiamo verificato in tutta Italia che gli interventi proibizionisti non portano a nulla, ma anzi, peggiorano le condizioni dei territori, portano all'aumento del numero dei giocatori patologici e spesso incentivano la criminalità organizzata che offre un'offerta alternativa di gioco illegale assai attrattiva.
Differenziare il gioco regolamentando diversamente le slot machines presenti in locali pubblici non dedicati al gioco (86 tulps), dove accedono tutti, compresi i minori; rispetto ai locali dedicati (88 tulps) è fondamentale.
Le sale slot sono controllate da personale attento e formato, che nel rispetto delle normative permettono l'accesso solo a persone adulte, tutelando così i minori e informando i giocatori dei rischi che corrono.
La misura di limitare l'orario di accensione delle macchine presenti nei locali come bar, ristoranti e attività normali è senza dubbio corretta se dall'altra restano aperte le attività dedicate al gioco, dove chi vi si reca lo fa consapevolmente con la chiara intenzione di giocare.
Queste misure sono già da tempo state adottate da numerosi Paesi europei, con l'intenzione corretta di creare dei luoghi esclusivamente dedicati al gioco dove può recarsi chi decide di giocare, nonché di ridurre invece l'accessibilità al gioco nei luoghi comuni, frequentati quotidianamente da famiglie, minori e non giocatori.
Decisioni come questa del Comune di Bussolengo vanno senza dubbio incoraggiate, pertanto i nostri complimenti all'Amministrazione comunale per aver approfondito e compreso questa complessa tematica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regolamentazione sale slot: "Bene il Comune di Bussolengo, sia d'esempio"

VeronaSera è in caricamento