Indice di trasmissione del coronavirus sopra a 1 in Italia, in Veneto è 1,28

Anche se Covid-19 non riempie più gli ospedali, l'invito delle istituzioni sanitarie nazionali è di non abbassare il livello di attenzione perché la circolazione del virus è ancora rilevante

Foto generica di repertorio

L'Istituto superiore della sanità (Iss) ed il Ministero della salute hanno diffuso il report settimanale sull'andamento dei contagi da coronavirus in Italia. Il monitoraggio relativo ai dati registrati dal 27 luglio al 4 agosto mostra un peggioramento dell'indice di trasmissione, il cosiddetto Rt. L'indice nazionale è tornato sopra a 1 (per la precisione è 1,01) ed è superiore a questa soglia in 11 regioni.

Il Veneto ha un indice di trasmissione del coronavirus a 1,28, inferiore solamente a quello della Sicilia (1,62) e a quello della provincia autonoma di Bolzano (1,43). Dopo il Veneto vengono Campania (1,25), Trento (1,28), Toscana (1,2), Liguria (1,16), Marche (1,13), Lazio (1,08), Puglia (1,1), Lombardia (1,04) ed Emilia Romagna (1,01). Nelle altre regione l'indice Rt è inferiore a 1 e solo in Basilicata ed in Molise è pari a 0.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se da un lato il dato preoccupa, dall'altro il report non indica nessun sovraccarico nei servizi sanitari. Quindi, in Veneto e in altre regioni italiane il numero dei focolai è aumentato ma questo non ha intasato gli ospedali. Ciò viene spiegato da un altro dato riportato da Iss e Ministero: l'abbassamento dell'età media dei casi diagnosticati. Se nella fase più acuta della pandemia si ammalavano soprattutto gli anziani, una categoria più esposta ai rischi di ospedalizzazione e morte, ora sono generalmente cittadini sulla quarantina ad infettarsi. 
Ma anche se il coronavirus non riempie più gli ospedali, l'invito delle istituzioni sanitarie nazionali è di non abbassare il livello di attenzione perché la circolazione del virus viene ancora definita rilevante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Steakhouse: i tre migliori di Verona

  • I supermercati più convenienti? Primeggia il Triveneto, ecco quali sono a Verona

  • Elezioni in Veneto: come si vota? Dal voto disgiunto alle preferenze, tutte le informazioni

  • Scontro mortale tra un'auto e una bici: deceduto sul posto il ciclista

  • Elezioni del 20 e 21 settembre 2020: come si potrà votare e per cosa

  • Citrobacter, provvedimento disciplinare alla direttrice della microbiologia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento