Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Mazzini

Saldi estivi: nonostante il caldo africano, gli sconti sono partiti con il piede giusto

Sabato 4 luglio, nel primo giorno di saldi, i negozi del centro di Verona si dicono soddisfatti delle vendite, anche se sono ancora lontani i risultati pre crisi economica

Sembrano essere partiti in modo positivo i saldi estivi a Verona. Ieri sabato 4 luglio, primo giorno di ribassi, i negozi del centro sono stati largamente frequentati da residenti e turisti. I commercianti registrano non solo ingressi nei punti vendita, ma anche acquisti. Tuttavia, seppure in ripresa, il settore shopping ancora non riesce a tornare ai fasti pre crisi economica.

A L'Arena, il titolare del negozio Emporio Armani, Paolo Gasperi racconta: "Sono entrate molte persone, e parecchie hanno fatto acquisti. Già la scorsa primavera abbiamo notato un ritorno degli italiani, negli ultimi anni in netta flessione: tanti hanno acquistato anche a prezzi non scontati". Però sono soprattutto i turisti stranieri a trainare le vendite, come ribadisce Gasperi: "Il rublo ha ripreso valore e il potere d'acquisto dei russi è migliorato, quindi hanno ricominciato a spendere un po' di più. Inoltre, ci sono molti coreani e cinesi, che però sono a Verona solo di passaggio: bisognerebbe cercare di prolungarne il soggiorno".

Anche altri negozianti del centro, ai microfoni de L'Arena, hanno confermato il massiccio afflusso di clienti stranieri e si dichiarano abbastanza contenti dell'avvio dei saldi estivi. Non si registra il pienone nei negozi, ma il flusso appare continuo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi estivi: nonostante il caldo africano, gli sconti sono partiti con il piede giusto

VeronaSera è in caricamento