Cronaca

Razziava le offerte in chiesa, 51enne colto sul fatto

L'uomo utilizzava un metro avvolgibile sulla cui parte finale aveva applicato del nastro biadesivo che, come calamita, gli consentiva di per recuperare le offerte dei fedeli

Rubava le offerte dei fedeli nelle chiese scaligere. Ma il suo operato non è passato inosservato ed è stato colto sul fatto. I carabinieri della compagnia di Verona hanno deferito in stato di libertà un polacco di 51 anni, ritenuto responsabile di aver rubato le offerte dei fedeli dagli oboli e dalle luci votive delle chiese della città e della provincia.

In particolare i militari dell’Arma, che da giorni avevano ricevuto segnalazioni da fedeli e parroci delle chiese nella zona settentrionale del comune di Verona, lo hanno bloccato subito dopo l’ultimo colpo messo a segno.

L’uomo utilizzava un metro avvolgibile sulla cui parte finale aveva applicato del nastro biadesivo che, come calamita, gli consentiva di per recuperare le offerte dei fedeli, nonché dei piccoli coltellini che servivano a guidare le monete dopo aver capovolto gli oboli.

I mezzi utilizzati per rubare sono stati sequestrati dai carabinieri e le offerte restituite al parroco della chiesa parrocchiale “Santa Maria ed Elisabetta” di Grezzana. Il 51enne, residente da anni a  Verona, invece dovrà rispondere di furto aggravato innanzi l’autorità giudiziaria scaligera.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Razziava le offerte in chiesa, 51enne colto sul fatto

VeronaSera è in caricamento