Sorpreso a rubare, cerca di sfuggire al direttore dell'Iperfamila: arrestato

L'intervento dei carabinieri dell'aliquota radiomobile di San Bonifacio, ha permesso di bloccare il 23enne e recuperare la refurtiva, composta da capi d’abbigliamento e generi alimentari per un valore di circa 100 euro

I carabinieri davanti al supermercato

È stato arrestato durante lo scorso fine settimana, dai carabinieri dell'aliquota radiomobile di San Bonifacio, M.S., 23enne cittadino marocchino, senza fissa dimora, nullafacente, pregiudicato ed irregolare, accusato di rapina impropria. 

Il nordafricano è stato sorpreso dai dipendenti del supermercato Iperfamila di Caldiero, mentre si appropriava di capi d’abbigliamento e generi alimentari per un valore di circa 100 euro. Vistosi scoperto, l'uomo avrebbe afferrato per la cravatta il direttore del punto vendita e, dopo averlo spintonato violentemente, avrebbe tentato la fuga.

Intervenuti in pochissimo tempo, i militari sono riusciti ad immobilizzare il 23enne e a recuperare la refurtiva, che è stata restituita all'attività commerciale. Processato con rito direttissimo davanti al gip del tribunale di Verona, M.S. è stato condannato alla pena di 1 anno e 6 mesi di reclusione senza sospensione condizionale, attesi i suoi precedenti penali e di polizia anche specifici, ed è stato subito tradotto in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento