Scoperti a rubare al campo sportivo: un maggiorenne e 2 minori nei guai

Era da qualche tempo che agli impianti sportivi di Bonavigo venivano commessi alcuni furti, così i carabinieri hanno deciso di indagare e durante un appostamento hanno notato i tre giovani, a volto coperto, che rubavano dell'attrezzatura

i carabinieri ai campi sportivi di Bonavigo

Dopo alcuni furti avvenuti presso il campo sportivo di Bonavigo, i carabinieri della stazione di Minerbe hanno dato il via alle indagini per risalire agli autori, così nella notte tra lunedì e martedì hanno dato vita ad un appostamento. 
Intorno a mezzanotte e mezza, i militari hanno notato 3 individui, completamente travisati, arrivare in bicicletta e scavalcare le recinzioni e portarsi verso gli spalti dove, pensando che non ci fosse nessuno ad osservarli, hanno cercato di appropriarsi di alcune attrezzature da giardinaggio. È scattato a quel punto l'intervento dell'Arma, che ha permesso di sventare il furto e arrestare G.E., cittadino italiano, classe 1999 e incensurato, mentre altri due ragazzi minorenni sono stati denunciati per tentato furto aggravato in concorso.
Questi ultimi sono stati affidati ai genitori, mentre G.E. è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di domiciliari e martedì mattina è stato condotto presso il tribunale di Verona. Lì il giudice Donati ha convalidato il provvedimento e concesso i termini di difesa fissando il processo al 12 giugno prossimo, rimettendo il giovane in libertà. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

  • Una persona travolta da un treno a Verona: sospeso il traffico ferroviario

Torna su
VeronaSera è in caricamento