Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Sona / Via Molina

Rubano il motore del cancello dell'azienda ma si trovano davanti i carabinieri

Due fratelli di 30 e 27 anni, sono stati arrestati dai militari di Sommacampagna, che li hanno sorpresi davanti al Calzaturificio Rosetta, nel comune di Sona, intenti ad asportare il motore elettrico della cancellata

Un singolare furto è stato sventato nelle scorse sere dai carabinieri di Sommacampagna. 
Due fratelli romeni, di 30 e 27 anni, si sono presentati davanti al cancello del Calzaturificio Rosetta, nel comune di Sona: un'azienda non più in attività da qualche tempo. I due allora si sono dati da fare per asportare il motore elettrico della cancellata ma non appena sono riusciti a scollegare i fili si sono trovati davanti la pattuglia di militari che li ha arrestati. 

Entrambi incensurati, i due sono stati condotti in aula dove, come riporta il quotidiano L'Arena, hanno ammesso il proprio errore, giustificandolo con un difficile momento dal punto di vista economico e ipotizzando che la ditta fosse chiusa. 
Il giudice ha convalidato l'arresto, liberandoli in attesa del processo, mentre il maltolto è stato restituito al curatore fallimentare della ditta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano il motore del cancello dell'azienda ma si trovano davanti i carabinieri

VeronaSera è in caricamento