Cronaca Centro storico / Via Cappello

Entra in camerino con i vestiti ed esce senza: arrestato dai carabinieri

Ad accorgersi del suo comportamento è stato un dipendente del negozio Coin di via Cappello, a Verona, che ha allertato i militari: in suo possesso sarebbero stati trovati oltre 330 euro di capi d'abbigliamento rubati

I carabinieri davanti al negozio Coin

Il suo insolito comportamento ha attirato l'attenzione del personale del negozio, che ha chiamato i carabinieri per andare in fondo alla vicenda. Era la serata di sabato quando il personale della sezione radiomobile di Verona ha tratto in arresto un cittadino moldavo classe 1993, con l'accusa di essersi appropriato di alcuni vestiti nel negozio Coin di via Cappello, senza pagarli. 
È stato un addetto del punto vendita a notare lo straniero, il quale si sarebbe recato diverse volte nel camerino per provare diversi capi. Un atteggiamento che il dipendente ha reputato un po' singolare, visto che la sua esperienza gli diceva che in genere gli uomini non dedicano tutto questo tempo ed attenzione allo shopping, ma ad insospettirlo veramente sarebbe stato il fatto che ogni volta che il ragazzo usciva dal camerino lo faceva a mani vuote, dopo esservi entrato con numerosi indumenti. 
È partita così la chiamata al 112 e quando i carabinieri sono giunti sul posto, hanno controllato il giovane non appena uscito dal punto vendita, trovandogli nella borsa dei vestiti a cui aveva tolto la placca antitaccheggio, per valore di oltre 330 euro, che avrebbe rubato poco prima. 
Tratto in arresto, il cittadino moldavo lunedì mattina è comparso davanti al tribunale di Verona per il giudizio direttissimo, durante il quale ha richiesto i termini a difesa ed è stato sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in camerino con i vestiti ed esce senza: arrestato dai carabinieri

VeronaSera è in caricamento