Cronaca Borgo Roma / Piazzale Ludovico Antonio Scuro

Verona. Ruba due cellulari in ospedale, la Polfer lo rintraccia in stazione: lotta ma viene arrestato

Originario di Brescia, 40 anni e una lunga lista di precedenti penali alle spalle. Ecco il profilo dell'uomo che nella giornata di ieri ha sottratto i due telefoni ad una donna che stava accudendo un paziente

Nel pomeriggio di ieri, gli Agenti della Polizia Ferroviaria della Stazione di Verona Porta Nuova hanno tratto in arresto un cittadino italiano responsabile del furto di due cellulari presso l’Ospedale di Borgo Roma. L’uomo, un quarantenne di origini bresciane con numerosi precedenti penali a carico, si è introdotto in una stanza del Policlinico G. B. Rossi ed ha sottratto i cellulari ad una signora che accudiva un degente. Tramite il segnale dei telefoni, il ladro è stato geolocalizzato ed intercettato dagli uomini della Polfer in Stazione.

Approfittando della moltitudine di persone presenti, il ladro si è dato alla fuga cercando di confondersi tra la folla. Inseguito, è stato però subito fermato dagli Agenti. Il malfattore ha opposto resistenza ed ha procurato ad un poliziotto lesioni guaribili in sette giorni ed è stato quindi tratto in arresto.
Giudicato stamane per direttissima, sono stati disposti per lui gli arresti domiciliari, per il rinvio del giudizio in dibattimento il prossimo 10 giugno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona. Ruba due cellulari in ospedale, la Polfer lo rintraccia in stazione: lotta ma viene arrestato

VeronaSera è in caricamento