Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Trento / Via San Zeno in Monte

Ruba 70 chili di rame da cavi elettrici, arrestato in flagranza

Allertato personale specializzato Agsm per mettere in sicurezza la linea elettrica danneggiata che porta l’energia ad una impresa edile

Ennesimo caso di furto di rame in città. Questa volta il ladro è stato arrestato in flagranza. Poco dopo le 2 di oggi una volante durante il servizio di pattuglia ha notato in via Caroto uno scooter parcheggiato e, a pochi metri di distanza una persona che si stava sdraiando a terra. Gli agenti si sono fermati per un controllo: la persona aveva accanto a sé due fasci di cavi di rame da 380 volts già arrotolati ed altri due cavi lunghi alcune decine di metri, oltre ad una cesoia, guanti e fascette di plastica.

Da un controllo nelle vicinanze, gli agenti hanno trovato che nel vicino sentiero lungo le mura antiche che conduce alla via San Zeno in Monte, percorribile solo a piedi, pendeva un grosso cavo elettrico tranciato, dello stesso tipo di quello scoperto.

L’uomo, successivamente identificato per un cittadino rumeno di 45 anni, residente in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato per furto aggravato e denunciato per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Vista la pericolosità della situazione per la pubblica incolumità, gli operatori hanno allertato personale specializzato dell’Agsm per mettere in sicurezza la linea elettrica che porta l’energia all’impresa edile Cengia.

Nell’udienza con rito direttissimo oggi l’arresto è stato convalidato ed il giudice ha condannato l’uomo ad un anno di reclusione con pena sospesa e contestuale rimessione in libertà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba 70 chili di rame da cavi elettrici, arrestato in flagranza

VeronaSera è in caricamento