rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Centro storico / Via Roma

Con l'inganno, ruba la borsa di una donna in un bar del centro, ma viene rintracciata e arrestata

La 29enne avrebbe distratto la vittima, che si trovava ai tavolini di un locale di via Roma a Verona, insieme ad un complice e sarebbe poi scappata con la sua borsa, ma le Volanti della Polizia di Stato l'hanno rintracciata poco dopo

Distrarre la vittima per approfittare del momento in cui è più vulnerabile e poi scappare con il bottino. C'è questo alla base del modus operandi utilizzato da due malviventi nel pomeriggio di venerdì, nel pieno centro di Verona, ai danni di un'ignara signora. 
Come spiegano dalla Questura di Verona, la donna si sarebbe avvicinata al tavolino di un bar e avrebbe fatto cadere a terra alcune monete, per poi chinarsi a raccoglierle aiutata da un connazionale. A quel punto, approfittando della distrazione della cliente seduta al tavolo, le avrebbe sottratto la borsa che era appoggiata sulla sedia, per scappare in fretta e furia insieme al suo complice. 

Una volta compreso quanto era accaduto, la vittima ha fermato una Volante della Polizia, che in quel momento stava transitando da via Roma durante il normale servizio di controllo del territorio, fornendo una descrizione dettagliata di quanto accaduto. Apprese tutte le informazioni dalla vittima, gli agenti avrebbero individuato la via di fuga dei malviventi e si sono messi sulle loro tracce, riuscendo a rintracciare immediatamente una donna che si allontanava con due borse al seguito.
Si trattava di una 29enne, già nota alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, che alla vista delle divise avrebbe iniziato a correre sempre più forte e cercato poi di liberarsi di una delle borse che aveva con sé. Dopo averla bloccata, i poliziotti avrebbero riscontrato che la borsa di cui la donna aveva cercato di disfarsi apparteneva proprio alla vittima derubata poco prima.

La 29enne dunque è stata poi portata negli uffici di lungadige Galtarossa per gli accertamenti del caso, all’esito dei quali è stata arrestata per furto con destrezza in concorso di soggetti rimasti ignoti e, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica Gennaro Ottaviano,  è stata trattenuta presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del rito direttissimo che si è svolto sabato mattina e all'esito del quale il giudice ha convalidato il provvedimento, per poi rinviare l'udienza al prossimo 22 marzo. 
La borsa invece è tornata in possesso della legittima proprietaria, che ha ringraziato gli agenti per il lavoro svolto. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con l'inganno, ruba la borsa di una donna in un bar del centro, ma viene rintracciata e arrestata

VeronaSera è in caricamento