menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ruba bici e le rivende, scoperto dalla polizia

Ruba bici e le rivende, scoperto dalla polizia

Ruba bici e le rivende, scoperto dalla polizia

Il business del tunisino 45enne stato scoperto da una donna che ha riconosciuto la sua bicicletta

Faceva razzie di bici per poi rivenderle. Fino a quanto una passante non ha riconosciuto la sua. Un tunisino 45enne è stato scoperto dai poliziotti della squadra mobile nella sua attività di ricettazione di biciclette.

Lo stesso, dapprima rubava le biciclette e poi le rivendeva collaudando un vero e proprio sistema: un annuncio di vendita con tanto di recapito cellulare, il proprio naturalmente, applicato sul manubrio del mezzo che ne pubblicizzava la vendita a compiacenti acquirenti di passaggio in piazzale XXV Aprile, di fronte alla stazione di Porta Nuova, dove le biciclette rubate venivano parcheggiate ed esposte per la vendita.

Ed è stato proprio così che una cittadina veronese, mentre passava davanti alla stazione, ha riconosciuto la propria bicicletta, precedentemente rubatale, denunciandone il ritrovamento alla Polizia. Subito sono partiti gli accertamenti: secondo la ricostruzione degli inquirenti il tunisino avrebbe nascosto ventri bici in un casolare abbandonato a Cason di San Massimo Il magrebino è stato deferito in stato di libertà per ricettazione.

Nel corso della stessa attività di perquisizione, i poliziotti avrebbeto trovato un ingente quantitativo di gasolio che il tunisino, a suo dire acquistava per potersi scaldare
. Sulla circostanza sono in corso indagini per addivenire alla reale provenienza della sostanza, peraltro infiammabile e pericolosamente custodita.

Da ieri, le 20 biciclette recuperate sono a disposizione nei garage della Questura scaligera; il consiglio della Polizia, per chi abbia patito il furto della propria bicicletta, è quello di consultare (tra qualche giorno) il catalogo degli oggetti rubati presente sul sito web della Questura di Verona e, in caso di riconoscimento, contattare preventivamente gli Uffici della Squadra Mobile (045/8090591) oppure l’URP 045.9080690 – 533 e prendere appuntamento per visionare le bici recuperate, ovviamente portando con sé la denuncia del furto.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento