rotate-mobile
Cronaca Roverchiara

Roverchiara: Il furto alla scuola va in fumo e i ladri danno alle fiamme un cestino

Notte sfortunata per i delinquenti della Bassa che, nonostante abbiano tentato di ripulire gli uffici scolastici e un vicino studio medico, non hanno concluso altro che un atto vandalico

Anche i ladri a volte hanno una serata storta, o, almeno, è questo quello che sembra essere successo la scorsa sera nella bassa veronese e più precisamente a Roverchiara, dove un gruppetto di malviventi ha imperversato per le strade senza però ricavarne granché.

PRIMO TENTATIVO - Stando a quanto sono riusciti a ricostruire i carabinieri intervenuti poi sul luogo, la banda di delinquenti avrebbe inizialmente forzato le porte delle scuole medie del paese, riuscendo a introdursi all'interno dell'istituto intorno alle due della notte. Una volta dentro i ladri hanno setacciato classi, uffici e laboratori, alla disperata ricerca di qualcosa di valore da rubare, finendo però con un pugno di mosche.

NOTTE IN FUMO - A quel punto, cercando una preda migliore, i malviventi si sono spostati all'interno di uno studio medico che ha sede nella stessa struttura. Purtroppo per i delinquenti (e per fortuna per il titolare dei locali), neppure tra le scrivanie del dottore c'era nulla che valesse la pena di portare via. Seccati per essere rimasti a mani vuote dopo tanta “fatica”, i malviventi hanno sfogato la loro frustrazione dando alle fiamme un cestino della carta, presto spento dai vigili del fuoco senza alcun danno. Tanto fumo e poco arrosto per i delinquenti di Roverchiara, che presto potrebbero anche venire identificati dalle autorità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roverchiara: Il furto alla scuola va in fumo e i ladri danno alle fiamme un cestino

VeronaSera è in caricamento