rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Rotatoria in corso Milano, prima bozza del progetto

L'opera coster un milione di euro. L'assessore alle Strade Pisa: "Entro settembre il primo tratto"

Palazzo Barbieri dà il via il progetto preliminare per la realizzazione della rotatoria all’incrocio tra corso Milano, via Galliano e viale Colombo. I lavori per la realizzazione dell’opera partiranno entro l’anno 2011 ed avranno un costo di circa un milione di euro, dei quali 600 mila finanziati dalla Regione Veneto. “L’intervento – ha spiegato l'assessore alla Viabilità, Enrico Corsi – servirà a rendere più scorrevole un tratto densamente trafficato che, nei periodi di punta, arriva ai 4mila veicoli l’ora, prima della stesura del progetto definitivo procederemo con lo studio accurato dei flussi, per valutare la possibilità di adottare una nuova tipologia di rotatoria, già in uso nel nord Europa, che potrebbe velocizzare ulteriormente la circolazione”.


“Sarà la settima rotatoria, che andrà a completare l’intervento di riqualificazione di corso Milano, attualmente in fase di esecuzione” ha spiegato Corsi, che ha fatto anche il punto sullo stato di avanzamento dei lavori in corso: “Entro il 10 settembre – ha detto l'assessore alle Strade, Luigi Pisa - sarà ultimato il primo tratto, dall'incrocio di via Galliano e via Colombo fino a via Fava al termine del quale si proseguirà con la realizzazione della rotatoria all'incrocio di via Fava e, successivamente, di quella all'intersezione tra via Gardesane e via Stanga, in località Croce Bianca. L’amministrazione comunale ha deciso infatti di procedere con l’esecuzione dei lavori a stralci, per limitare al minimo le ripercussioni sul traffico veicolare e i disagi ai residenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotatoria in corso Milano, prima bozza del progetto

VeronaSera è in caricamento