menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rompe i sistemi antitaccheggio per rubare i capi, ma la sorveglianza lo scopre

Un giovane è finito in manette nella serata di sabato per mano dei carabinieri di Verona, allertati del furto dal personale del negozio Coin di via Cappello

Non è andata come sperava ad un giovane originario del Kazakistan, classe 1985 e senza fissa dimora, arrestato sabato sera in flagranza di reato per furto aggravato al negozio Coin di via Cappello.
L’uomo, infatti, pensando di non essere notato, era intento a rompere i sistemi antitaccheggio posti su numerosi capi di abbigliamento, quando un dipendente dell'esercizio lo ha scoperto richiedendo l'intervento dei carabinieri della compagnia di Verona che, giunti sul posto, lo hanno bloccato e dichiarato in arresto. Dopo 2 notti in cella di sicurezza lunedì mattina verrà giudicato in direttissima al Tribunale di Verona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento