Venerdì l'ultimo saluto a Roberto Puliero, una vita tra stadio e teatro

Ha saputo raccontare Verona e i veronesi in tutti i modi che conosceva, da quello giornalistico delle radiocronache dell'Hellas a quello artistico dell'abile attore e autore di teatro popolare

Roberto Puliero

È stata la notizia che ha reso tristissima la giornata di ieri, 19 novembre. A 73 anni, dopo una lunga malattia, è deceduto Roberto Puliero; tutta Verona da ieri lo piange e lo potrà salutare per l'ultima volta venerdì, 22 novembre, nella basilica di San Zeno alle 16.

Attraverso il teatro o attraverso il calcio, si era fatto conoscere da tutti. E una volta conosciuto, si capiva subito che teatro e calcio erano in lui un'unica grande passione. Come radiocronista, teneva tutti attaccati alle radioline quando raccontava le partite dell'Hellas Verona fin dalla fine degli anni '70, passando anche per i gloriosi anni dello Scudetto. Ma seguire l'Hellas non lo ha tenuto lontano dalle scene. Roberto Puliero, infatti, è stato un importante autore e attore teatrale, uno dei fondatori della compagnia La Barcaccia, che proprio quest'anno ha festeggiato i 50 anni.
Roberto Puliero ha saputo raccontare Verona e i veronesi in tutti i modi che conosceva, da quello giornalistico di chi deve rendere con la voce ciò che tanti tifosi non potevano vedere a quello artistico di chi attraverso una maschera comica o una parodia è in grado di mostrare la realtà meglio di tanta saggistica accademica. Il tutto in modo appassionato e popolare, come il suo teatro, come il suo tifo.

Domani, 21 novembre, il consiglio comunale di Verona lo ricorderà. Un omaggio che ovviamente non basterà per celebrare un personaggio che ha saputo anche criticare la politica locale attraverso la satira. Subito è stata avanzata la proposta di intitolargli una strada o un piazza. E viste alcune idee per ricordare uomini e donne più o meno illustri attraverso l'odonomastica veronese, sarebbe davvero il minimo per Roberto Puliero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento