menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto Facebook Volontari del Garda)

(Foto Facebook Volontari del Garda)

Residente a Verona scomparso nel Garda. Ritrovato il corpo senza vita

Sono stati i sommozzatori del gruppo dei Volontari del Garda ad individuare la salma del 33enne di origini indiane che sabato pomeriggio si è tuffato a Punta Grò da una barca noleggiata e non è più riemerso

L'allarme era stato lanciato nel pomeriggio di sabato 26 agosto. Un 33enne di origini indiane residente a Verona si era tuffato nel lago di Garda da una barca presa a noleggio con un gruppo di amici e non era più riemerso. Subito sono partite le ricerche, che già nella serata di sabato si erano fatte più che disperate. Si è continuato a cercarlo anche nella giornata di ieri, 27 agosto, per recuperare almeno il corpo del disperso, dato che le possibilità di ritrovarlo vivo erano nulle.

Il ritrovamento è avvenuto questa mattina, 28 agosto, intorno alle 11.20 vicino al luogo dove l'uomo si era tuffato, nelle acque bresciane di Punta Grò, nel sirmionese. Sono stati i sommozzatori del gruppo Volontari del Garda a trovare la salma adagiata sul fondo del lago. Insieme ai volontari, hanno collaborato alle ricerche anche la guarda costiera, i vigili del fuoco e a terra erano presenti gli uomini della polizia.

Sul corpo del 33enne ora sarà eseguita l'autopsia per capire se l'uomo è morto per cause naturali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento