Alcol e violenza in città: ferito un militare intervenuto in difesa di una donna

In due aree distinte di Verona, ma a distanza di pochissimo tempo l'uno dall'altro, si sono verificati ben due episodi violenti durante la notte tra venerdì 8 e sabato 9 luglio

Immagine di repertorio

Una notte caratterizzata dalle risse e dall'abuso di alcolici, quella appena trascorsa tra venerdì 8 e sabato 9 luglio a Verona. Sono infatti due gli episodi di violenza per le strade che si sono potuti registrare, in due zone diverse, ma a una distanza temporale di pochissimi minuti.

LITE IN STRADA TRA UBRIACHI - Il primo fatto è avvenuto nei pressi di Porta Vescovo lungo vicolo Madonnina quando erano circa le ore 1.25 e gli Agenti della Polizia di Stato sono dovuti intervenire a seguito di una rissa scoppiata tra due cittadini di nazionalità rumena. Entrambi erano sotto l'effetto dell'alcol e, dopo che i due sono stati separati, uno di loro è stato condotto in Ospedale a Borgo Trento per aver riportato un trauma cranico. La volante della Polizia mentre interveniva in seguito alla segnalazione per lite in strada, ha inoltre intercettato uno scooter che viaggiava in contromano con a bordo due soggetti. Ne è dunque nato un inseguimento lungo le vie cittadine senza però che gli Agenti siano riusciti ad identificare le persone a bordo.

IL LITIGIO IN VIA CITTA' DI NIMES - Verso l'una e mezza, dopo soli 5 minuti dal primo episodio, in un'altra area di Verona, questa volta in via Città di Nimes dove poco distante si tiene in questi giorni il Festival Latino Americano, una giovane brasiliana stava litigando concitatamente con un uomo marocchino.

Alla vista di tale situazione, tre Militari fuori servizio che si trovavano nei paraggi, sono intervenuti nel tentativo di preservare l'incolumità della ragazza, ma ne è nato uno scontro fisico con il cittadino marocchino, il quale ha inoltre chiamato a raccolta ben 7 suoi amici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'ambito della colluttazione che ne è poi scaturita uno dei Militari intervenuti è stato ferito e trasferito all'Ospedale di Borgo Trento, mentre il cittadino marocchino ha riportato alcune escoriazioni lungo la schiena guaribili in 7 giorni e che gli sono state medicate al pronto soccorso di Borgo Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

Torna su
VeronaSera è in caricamento