Rissa in un campeggio sul lago di Garda: due le persone fermate

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i due sono stati portati in ospedale e successivamente nelle camere di sicurezza di Peschiera. Una terza persona invece si è allontanata prima dell'arrivo delle forze dell'ordine

Immagine generica

Se la sono cavata con una multa da 200 euro a testa, due dei tre protagonisi della rissa scoppiata nella serata di venerdì in un camping di Peschiera del Garda. All'episodio avrebbero partecipato anche altre persone, probabilmente nel tentativo di sedare la lite nella quale hanno avuto la peggio un 39enne irlandese ed un 34enne scozzese. 
Avvisati di quanto stava accadendo, sul posto si sono diretti i carabinieri, ma al loro arrivo erano presenti solamente i due uomini, che portavano sul volto i segni della violenta discussione, soprattutto il 39enne, mentre il resto dei partecipanti (o presunti tali) avevano già tagliato la corda. Alla base della rissa ci sarebbero stati futili motivi e soprattutto qualche bicchiere di troppo, che avrebbe portato i toni ad alzarsi un po' troppo, fino a quando le due fazioni non sono arrivate alle mani. 
Fermati dunque dai militari e portati in ospedale per le cure del caso, hanno passato la notte nelle celle di sicurezza della compagnia di Peschiera e il giorno dopo si sono presentati davanti al giudice, dove le difese hanno deciso di patteggiare la pena. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento