menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine generica

Immagine generica

Scoppia la rissa fuori dal bar, estrae la pistola e spara (a salve): denunciato

La vicenda ha avuto luogo in piazza Marcolongo a Caldiero, nel tardo pomeriggio di giovedì: sul posto si sono diretti i carabinieri, che hanno fermato un italiano classe 1989 che aveva partecipato alla lite

Un paio di spari uditi nel tardo pomeriggio di giovedì hanno creato apprensione tra i residenti di Caldiero, ma si trattava solamente di alcuni colpi a salve esplosi nel corso di una rissa. 
Il tutto si è verificato poco dopo le 18 in piazza Marcolungo. Come riferisce l'Arma, la vicenda avrebbe avuto inizio in un bar che si affaccia sulla centralissima piazza del Comune, con protagonisti un italiano classe 1989 e un italiano di origini nordafricane classe 2000, accompagnato da un coetaneo nato come lui in Italia da genitori stranieri. A dare il via al parapiglia potrebbe essere stata qualche espressione a sfondo razzista rivolta ai due nella zona del bagno, nata forse per una discussione su chi avrebbe dovuto accedervi per primo, e qualche bicchiere di troppo. Stando ad una prima ricostruzione dei carabinieri, la lite si sarebbe spostata fuori dal locale, dove il 30enne sarebbe venuto alle mani con il più giovane, con l'amico che sarebbe intervenuto per strappare il conoscente dalle mani dell'aggressore, che a quel punto avrebbe estratto la scacciacani puntandola contro i due ed esplodendo un paio di colpi, che hanno allarmato i presenti. 

È stato lanciato così l'allarme ai carabinieri e sul posto sono arrivate le pattuglie di Colognola ai Colli, Illasi e del nucleo intervento operativo da San Bonifacio. Il 30enne avrebbe cercato di liberarsi della pistola a salve gettandola sotto un'auto, ma i militari sono riusciti a recuperarla e lo hanno portato in caserma, dopo avergli sequestrato anche un coltello di piccole dimensioni che nascondeva addosso e che non aveva estratto nella rissa. 
Dopo aver svolto gli accertamenti del caso e aver ascoltato la sua versione, gli uomini dell'Arma lo hanno denunciato per minaccia aggravata (dovuta all'uso della scacciacani), mentre nessuna denuncia è stata sporta per la lite: lievissime le lesioni riportante dai due rivali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento