Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Cerea / Via Paride da Cerea

Rissa da far west a Cerea: il bar "Vanilla" diventa zona di guerra

Quattro stranieri, ubriachi, hanno iniziato a insultare i clienti del locale. Dopo aver scatenato una rissa sono fuggiti, per poi venire arrestati quando sono tornati in cerca del portafoglio

Da una tranquilla serata ad una gravissima rissa da bar in poche ore, ecco quello che è successo al “Vanilla bar” di via Paride a Cerea a notte dell'antivigilia di Natale. Protagonisti del brutale episodio sono stati quattro immigrati che avevano deciso di organizzare una piccola rimpatriata, degenerata quindi in un vero e proprio putiferio.

LA SERATA – I quattro stranieri, tutti e quattro romeni e residenti in diverse zone del nord Italia, si erano trovati nel locale per passare una serata festiva in compagnia, ma intorno alle 19 le cose sono precipitate con una velocità impressionante. I quattro, tutti di età compresa tra i 25 e i 28 anni, erano seduti in mezzo alla folla di clienti quando, probabilmente a causa di qualche bicchiere di troppo, hanno cominciato ad insultare pesantemente uno dei presenti, un avventore albanese di 28 anni.

LA SITUAZIONE PRECIPITA – A quel punto la titolare del bar, notando come le cose stessero prendendo una brutta piega, ha deciso di intervenire, esortando i quattro clienti molesti a pagare il conto e a lasciare il locale. I romeni però non hanno apprezzato questa “intromissione” nel loro divertimento serale: rompendo bottiglie e bicchieri hanno afferrato per i capelli la titolare e hanno cominciato a malmenarla. Ne è immediatamente seguita una rissa che ha coinvolto anche il giovane albanese e altri due avventori del locale. Nasi rotti, traumi cranici e contusioni non sono mancati.

L'ARRESTO – I quattro rumeni sono quindi fuggiti, ma uno nella confusione aveva perso il suo portafoglio. Così la banda di stranieri è ritornata suoi suoi passi per recuperare soldi e documenti dell'amico, peccato che, sulla porta del “Vanilla”, con il portafoglio in mano, i quattro immigrati questa volta abbiano trovato i carabinieri di Cerea, intervenuti sul posto dopo la richiesta d'aiuto seguita alla rissa. Dopo aver trascorso la notte in una cella di sicurezza della caserma di Legnago, la vigilia di Natale i quattro giovani sono stati trasferiti in tribunale a Verona per la direttissima. Il giudice ha condannato R.M.A, B.C.A. e D.B.V. a sei mesi di reclusione, saliti ad otto nel caso di I.G. Per tutti e quattro pena sospesa e ritorno immediato in libertà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa da far west a Cerea: il bar "Vanilla" diventa zona di guerra

VeronaSera è in caricamento