rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Rissa a San Giovanni, 34enne sfregiato con un bicchiere

Prognosi di 25 giorni per lui. I carabinieri cercano l'aggressore: un 21enne marocchino pregiudicato

Un diverbio, qualche parola di troppo e poi l’aggressione con sfregio al viso che poteva costare molto caro a un 34enne. La rissa è scoppiata ieri sera, verso le 19e30 a San Giovanni Lupatoto, al bar “Lucky” di via Cellini. Tutto si è svolto nel plateatico del locale tra due residenti, davanti agli occhi del titolare e di alcuni clienti.

“Un alterco scoppiato per futili motivi”
, come precisano i carabinieri della stazione di San Giovanni, nel quale un marocchino di 21 anni, con alcuni precedenti per violenza e rissa, ha aggredito un italiano colpendolo al volto con un bicchiere, che, all’impatto, è esploso aprendo una profonda ferita sulla guancia sinistra. Dopo averlo visto crollato a terra, il giovane marocchino si è dato alla fuga a bordo della sua auto.


È stato lo stesso titolare del bar a chiamare l’ambulanza di Verona Emergenza, che ha trasportato il 34enne all’ospedale di Borgo Roma dove gli è stata applicata una maschera maxillo-facciale in attesa di un intervento ricostruttivo e gli sono stati dichiarati 25 giorni di prognosi. Dai primi esami non ci sarebbero traumi irreparabili agli occhi. Continuano intanto, da ieri sera, le ricerche dell’aggressore. Per ora è stato denunciato a piede libero per rissa e lesioni aggravate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa a San Giovanni, 34enne sfregiato con un bicchiere

VeronaSera è in caricamento