rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Rischio amianto, Comune aiuta chi fa la bonifica

A disposizione 60mila euro, priorit ai fabbricati vicino a scuole ed ospedali

Prosegue serrata l’attività del Comune di Verona a salvaguardia dell’ambiente. Dopo le iniziative per energia, acqua e biciclette e lettrice da palazzo Barbieri è in arrivo il contributo per favorire gli interventi di rimozione e smaltimento delle coperture contenenti amianto.

A presentare l’iniziativa l’assessore all’Ambiente Federico Sboarina. Il fondo, che si avvale anche di un finanziamento della Regione Veneto, complessivamente è di 60mila euro ed è destinato agli interventi effettuati a partire dal gennaio di questo anno. Il contributo è aperto a tutti, ma hanno la priorità quei fabbricati che sono ad una distanza inferiore ai 100 metri rispetto ad asili, scuole, parchi, ospedali e impianti sportivi. Le domende accettate verranno rimborsate fino al 60% della spesa e, in ogni caso, fino ad un massimo di 2mila euro.


E' il secondo anno che il Comune offre questo contributo. Nel 2009 il fondo, completamente esaurito, era stato di 30mila euro, con oltre 40 domande accolte. “Questo incentivo - ha commentato Sboarina - rientra in quelle azioni approvate dal Comune e che intendono incentivare la riduzione dell’inquinamento atmosferico in città e risanare e salvaguardare l’ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio amianto, Comune aiuta chi fa la bonifica

VeronaSera è in caricamento