menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Melegatti, da lunedì tutti al lavoro. Più di un milione di dolci da produrre

I nuovi investitori hanno portato soldi freschi per ripartire. Fino al 10 dicembre, la fabbrica di San Giovanni Lupatoto produrrà panettoni e pandori, cercando di superare la quota del milione e 500mila pezzi

Potrebbe essere davvero un record, il salvataggio di un'azienda così importante come la Melegatti avvenuto in sette giorni. Un salvataggio che da lunedì 20 novembre sarà operativo, con le materie prime già pronte per essere impastate. I lavoratori entreranno in fabbrica lunedì sicuri degli stipendi di novembre e dicembre pagati in anticipo.

A questo salvataggio ha dato giusto spazio L'Arena con Paolo Dal Ben che ha descritto le mosse dei vertici aziendali volenterosi di lasciarsi la crisi di liquidità alle spalle. Fino al 10 dicembre, la fabbrica di San Giovanni Lupatoto produrrà panettoni e pandori, cercando di superare la quota del milione e 500mila pezzi. Il tutto grazie ai soldi freschi investiti da un fondo maltese e da una società italiana, i quali hanno già annunciato l'intenzione di investire denaro anche per i dolci della prossima Pasqua.

La produzione è però solo uno dei fronti in cui la nuova dirigenza sarà impegnata. Il secondo riguarda il bilancio della Melegatti, in cui pesano i debiti con fornitori, lavoratori e banche. L'intento è quello di saldare i conti in passivo il prima possibile, per poter guardare al futuro pensando ad un vero e proprio rilancio. Rilancio che dovrebbe passare anche dallo stabilimento di San Martino Buon Albergo per la produzione dei croissant Melegatti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento