Rapina un giovane e lo costringe a spogliarsi, viene rinviato a giudizio

L'imputato è un cittadino algerino che dovrà rispondere di rapina pluriaggravata, tentata estorsione e tentata violenza sessuale, per dei fatti avvenuti l'anno scorso a San Bonifacio

(Foto di repertorio)

Un cittadino algerino, ieri, 28 novembre, è stato rinviato a giudizio per rapina pluriaggravata, tentata estorsione e tentata violenza sessuale. Viene ritenuto il responsabile di una rapina avvenuta il 23 novembre 2017. La vittima è un giovane che alloggiava in un hotel di San Bonifacio, rapinato di 40 euro e costretto a spogliarsi prima di poter scappare e chiedere aiuto ai passanti.
L'imputato era già detenuto per un'altra rapina con tentata violenza sessuale a danno di una clochard, avvenuta sempre a Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

Torna su
VeronaSera è in caricamento