Cronaca Stadio / Piazzale Olimpia

Al rifiuto di una sigaretta le puntano in faccia la pistola: 2 giovani denunciati

Quando gli uomini della Polizia di Stato li hanno fermati hanno scoperto che l'arma era ad aria compressa, ma questo non è bastato a salvarli dalle conseguenze delle loro bravata

L'arma alla fine si è rivelata essere un giocattolo, ma non deve essere stata comunque una bella esperienza quella vissuta in zona Stadio, a Verona, da una 40enne nella giornata di martedì. A mettere in moto gli uomini della Questura di Verona è stata la telefonata di un cittadino arrivata alle 15.30, il quale segnalava di aver notato due giovani nella zona di lungadige Catena che sembravano passarsi una pistola. Poco dopo è giunta anche la telefonata della donna, che ha raccontato quanto avvenuto poco prima di mezzogiorno davanti alla pizzeria Olimpia, per la quale lavora. 

Quella mattina la donna stava passeggiando proprio davanti all'esercizio, quando è stata avvicinata da due giovani, che si scopriranno essere poi un 17enne romano, residete in città ed incensurato, ed un 24enne di origine romena. I due le avrebbero chiesto una sigaretta, ma quando ha detto di non averne avrebbero estratto una pistola e gliela avrebbero puntata in faccia. Rimasta di sasso, la 40enne non ha accennato ad alcuna reazione, anche se poco distante sarebbero stati presenti alcuni suoi colleghi, ed i due si sono allontanati quasi subito in sella a due bici, facendo perdere le proprie tracce. 

Forse sotto shock o forse considerando quanto avvenuto una bravata, magari ipotizzando che l'arma potesse essere un giocattolo, la 40enne ha avvisato la Polizia solamente più tardi, dopo che un altro cittadino aveva informato le forze dell'ordine dei due giovani presenti nella zona di ponte Catena. Sul posto è stata inviata una pattuglia delle Volanti e anche alcuni agenti in borghese della Squadra Mobile: i due gruppi sono arrivati da lati opposti, così quando i giovani hanno notato la Volante sono scappati in direzione della Mobile, che non ha dato sospetti grazie agli abiti civili ed ha potuto fermarli. 

Le descrizioni fornite da chi aveva segnalato i due corrispondevano, così gli agenti hanno perquisito i due trovando in uno zaino la pistola da softair: denunciati, i giovani ora dovranno rispondere di tentata rapina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al rifiuto di una sigaretta le puntano in faccia la pistola: 2 giovani denunciati

VeronaSera è in caricamento