Ricerche concluse con un lieto fine: la 55enne dispersa sul Baldo è rientrata

È riuscita a tornare indietro da sola e così, prima di mezzogiorno, la turista tedesca che risultava dispersa da ieri sera si è presentata all'ufficio turistico di Malcesine

È rientrata autonomamente prima di mezzogiorno, dopo una notte all'addiaccio, la turista tedesca di 55 anni, le cui ricerche erano state avviate ieri sera attorno alla 23 sul Monte Baldo.
La donna era partita ieri mattina alle 9 circa da San Zeno di Montagna e dopo aver parcheggiato la propria auto, era salita con la funivia di Malcesine fino in cresta, per poi proseguire a piedi. Dal suo racconto, era passata dal Rifugio Telegrafo attorno alle 16 per scendere lungo il sentiero 654.
Ad un bivio, aveva proseguito per la variante 'Forcellin', trovandosi in difficoltà. Tornata sui propri passi aveva chiamato il 118 e lanciato l'allarme.
Passata la notte dove si trovava, con il cellulare scarico, appena fatta luce aveva ripreso il sentiero e, arrivata a Cassone, con un autobus si era spostata a Malcesine, presentandosi all'ufficio informazioni di Malcesine che ha avvertito subito i carabinieri. Nei due giorni hanno preso parte alla ricerca le squadre del Soccorso alpino di Verona, Rovereto, Riva, Val di Ledro e questa mattina erano decollati l'elicottero del Verona emergenza per portare in quota i soccorritori e quello di Trento per sorvolare l'area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • Rapina finita nel sangue: chiude il centro del paese per ricostruire l'omicidio

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

Torna su
VeronaSera è in caricamento