menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini, Codacons lancia anche in Veneto il suo ricorso alla legge Lorenzin

Sarà presentato al Tar del Lazio e hanno già aderito centinaia di famiglie di tutta Italia. "Una iniziativa che non è contro i vaccini ma per ottenere la bocciatura del decreto"

In attesa di conoscere l'esito del ricorso della Regione Veneto alla Consulta contro il decreto vaccini del ministro Lorenzin, il Codacons ha già pronto un suo ricorso collettivo a cui si può aderire anche in Veneto fino al 30 ottobre.

Si tratta di una iniziativa legale avviata in favore di genitori e insegnanti contrari alle disposizioni contenute nella nuova legge, fortemente limitative della libertà di scelta delle famiglie, ma anche a tutela degli stessi medici verso i quali si è scatenata una caccia alle streghe che ha portato a radiazioni e a numerosi procedimenti - spiegano dall'associazione dei consumatori - Il ricorso collettivo sarà presentato al Tar del Lazio e ha già visto l'adesione di centinaia di famiglie di tutta Italia. Una iniziativa che non è contro i vaccini, essenziali ai fini della salute pubblica, ma per ottenere la bocciatura della legge Lorenzin.

Aderire all'azione processuale di Codacons non comporta obblighi o responsabilità, né la necessità di somministrare o meno vaccini ai propri figli. La finalità del ricorso è quella annullare tutti gli atti e i provvedimenti emanati per attuare il decreto Lorenzin.

Per aderire basta seguire le indicazioni pubblicate su www.codacons.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento