Richiedenti asilo non vogliono stare ad Erbezzo e se ne vanno via a piedi di notte

Fuga da Erbezzo, di notte a piedi in direzione Milano per alcuni richiedenti asilo ospiti della ex base Nato del piccolo Comune della Lessinia dove proprio non vogliono stare

L'immagine postata su Facebook dal signor Giuliano con l'hashtag #magicalessinia

La vicenda dei richiedenti asilo, che forse aumenteranno ancora dopo essere inizialmente arrivati in 26, collocati presso la ex base militare di Erbezzo, sta assumendo sempre più dei contorni tragicomici, vero specchio di una gestione forse non proprio "oculata" dell'immigrazione sull'intera penisola italiana. La notizia dell'ultima ora è infatti che non solo diversi tra i pochi e sparuti residenti di Erbezzo "non vogliono i profughi", ma che persino alcuni di questi ultimi "non vogliono Erbezzo".

«Ieri sono arrivati altri profughi. - scrive in un post a corredo di un'eloquente foto il signor Giuliano su Facebook - Non serve spiegare perché, quando hanno visto la base Nato di Erbezzo, non volevano nemmeno scendere dal Pullman. Stanotte hanno deciso che il luogo non fa per loro e sono partiti a piedi per Verona da dove poter raggiungere Milano. Tutto nelle prime 24 ore dal loro arrivo e nella perplessità e preoccupazione di chi a Erbezzo ci abita».

Davvero una singolare vicenda quella avvenuta nella notte tra sabato 11 e domenica 12 novembre, quando otto richiedenti asilo hanno abbandonato la ex base Nato di Vaccamozzi per andarsene. Certo non stupisce poi troppo che la sperduta località della Lessinia non abbia entusiasmato i cuori dei nuovi arrivati nella prospettiva di dover trascorrervi l'inverno e chissà quanti altri mesi prima di ottenere risposta circa il loro "status" di rifugiati. Così, a mezza via durante la loro fuga li ha incrociati nientemeno che il sindaco stesso del paese Campedelli, il quale domandando loro cosa stessero facendo si è sentito dire che volevano andarsene da Erbezzo in direzione "Milano o Roma", ovviamente procedendo a piedi di notte, chiedendo poi informazioni sulle distanze. 

profughi erbezzo fuga1-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Avvertiti i carabinieri, secondo quanto riportato dal quotidiano L'Arena, gli otto "fuggitivi" sarebbero poi stati ritrovati quest'oggi nei pressi di Poiano e sono infine stati condotti in Questura. Il sindaco di Erbezzo ha quindi fatto sapere che incontrerà nelle prossime ore i titolari della cooperativa di Vercelli che ha in gestione la struttura d'accoglienza per valutare come gestire la situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • Gardaland annuncia la data della riapertura ufficiale: attrazioni all'aperto tutte disponibili

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento